Avvento: prepariamo la venuta del Salvatore

Abbiamo vissuto per tutto l’anno l’insegnamento di Gesù scritto nel Vangelo e annunciato dai profeti e dagli apostoli. Il Signore fatto uomo si ripresenta nell’Avvento per incontrarci, perché dall’incontro con Lui e dalla fede rinasce la vita nuova. “Dio si è fatto uomo ed è venuto ad abitare in mezzo a noi, povero in mezzo ai poveri. Questo bambino ispira a tutti gli uomini amore, compassione, un’era di pace e di tranquillità. Nel tempo dell’attesa ci invita ad abbandonare progetti di violenza per progettare azioni sociali utili per tutti: “Trasformeranno le loro spade in aratri e le lance in falci”, dice il profeta Isaia. La nostra conversione è sempre difficile e impegnativa. Ogni anno la litugia ci richiama il dovere della penitenza, del digiuno, della carità in preparazione all’incontro con il Salvatore. Facendo lavorare la fantasia, penso a Gesù che guarda dal cielo prima di scendere e vede tanti gesti di solidarietà ma anche tante violenze e guerre. Dio però non si stanca e viene in mezzo a noi, portatore di speranza e di pace. Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra gli uomini di buona volontà.

Don Giuseppe Sbuttoni

assistente ecclesiastico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *